Chi siamo

Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria-Comitato Pari Opportunità

L’Ordine degli Avvocati 

 

È l’organo di autogoverno dell’Avvocatura, con qualità di ente pubblico non economico e con compiti e prerogative dettagliatamente indicati dall'art. 29 della L. 247/2012.

Le funzioni sono quelle attribuite ed esercitate dai Consigli territoriali dalla normativa di settore:

- la tenuta di albi, elenchi e registri;

- la vigilanza sul tirocinio forense, affinché sia svolto in maniera corretta ed efficace;

- l’organizzazione e la promozione di eventi formativi, nonché il controllo relativo all’assolvimento dell’obbligo di formazione continua;

- la verifica della continuità, effettività, abitualità e prevalenza dell’esercizio professionale, requisiti indispensabili ai fini della permanenza dell’iscrizione all’albo;

- la necessità di garantire le pari opportunità tra donne uomini nell’accesso e nell’esercizio della professione;

- la vigilanza sulla condotta degli iscritti;

- la funzione di c.d. opinamento delle parcelle, resa in forma di pareri sulla liquidazione dei compensi spettanti agli iscritti;

- l’adozione dei provvedimenti opportuni per la con segna di atti e documenti in caso di morte o perdurante impedimento di un iscritto;

- la funzione conciliativa tra gli iscritti ovvero tra avvocati e clienti in dipendenza dell’esercizio professionale;

- la possibilità di costituire unioni regionali o interregionali;

- l’istituzione e l’organizzazione di scuole forensi;

- la promozione e l’organizzazione di corsi e scuole per l’acquisizione del titolo di specialista d’intesa con le associazioni specialistiche maggiormente rappresentative;

- la stipula di convenzioni con le università, al fine di disciplinare i rapporti reciproci;

- la possibilità di costituire camere arbitrali, di conciliazione ed organismi di risoluzione alternativa delle controversie;

- la possibilità di costituire Unioni regionali ed interregionali;

- la possibilità di aderire ad associazioni e fondazioni che abbiano come oggetto attività connesse alla professione o alla tutela dei diritti.

Il Comitato Pari Opportunità

 

Il Comitato Pari Opportunità (C.P.O.) nasce in forma volontaria presso l’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria già nel 2002 sotto forma di Commissione, grazie all’intuizione dell’allora Presidente del Consiglio dell’Ordine che recepì le istanze di Colleghe illuminate.

Con l’evolversi della normativa sia nazionale che europea e in ossequio alla legge professionale forense, il CPO è stato costituito anche in via formale ai sensi del 4° c. art. 25 L. 247/12 al fine di:

- promuovere le politiche di pari opportunità nell’accesso, nella formazione e qualificazione professionale;

- prevenire, contrastare e rimuovere i comportamenti discriminatori sul genere e su qualsivoglia altra ragione e ogni ostacolo che limiti di diritto e di fatto la parità e l’uguaglianza sostanziale nello svolgimento della professione forense;

- sovraintendere e vigilare sulla corretta e concreta applicazione dei principi e delle disposizioni di cui alla Legge 247/2012.

Il Comitato propone, anche tramite il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati,

interventi volti ad assicurare una reale parità tra uomo e donna e tra tutti gli

iscritti agli albi e registri dell'Ordine degli Avvocati. A tal fine il Comitato, tra l’altro, elabora proposte atte a creare e favorire effettive condizioni di pari opportunità per tutti anche nell’accesso e nella crescita dell’attività professionale; propone al Consiglio dell’Ordine iniziative previste dalle leggi vigenti; individua forme di sostegno ed iniziative volte a promuovere la crescita professionale degli avvocati e dei praticanti operanti in situazioni soggettive od oggettive di disparità.

Altre informazioni

 

Per ulteriori informazioni, potete consultare il nostro sito istituzionale www.ordineavvocatirc.it 

  Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutti gli aggiornamenti sui nostri corsi di formazione